Piacevolmente profumato e ricco di proprietà nutritive,
il
 riso Venere è ideale per esaltare il gusto di pesce e crostacei.

Coltivato in particolari zone della Pianura Padana, il riso Venere è una varietà di riso integrale i cui chicchi sono neri in modo naturale perché la sua pellicola esterna, chiamata pericarpo, ha il colore dell’ebano (l’interno del granello, invece, è bianco). Perfetto per accompagnare pesce e crostacei, il riso Venere è ricco di fibre e fosforo, contiene inoltre minerali come calcio, ferro, zinco e selenio.
Ecco la mia ricetta per preparare il riso Venere con mazzancolle:
INGREDIENTI per 2 persone

  • 150 gr di riso venere
  • 1 scalogno
  • 4 hg di mazzancolle
  • 1/4 di bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di pomodoro
  • prezzemolo


PREPARAZIONE

  1. Cuocere il riso venere in abbondante acqua salata per circa 45 minuti.
  2. Nel frattempo mettere da parte 6 mazzancolle e pulire le restanti senza buttare le teste.
  3. Mettere a bollire in un pentolino le teste con poca acqua.
  4. Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere in un filo d’olio.
  5. Aggiungere al soffritto le code pulite e le 6 mazzancolle intere.
  6. Sfumare con il vino bianco, aggiungere il pomodoro e cuocere a fuoco vivo per una decina di minuti.
  7. Una volta cotto il riso venere, scolarlo e versarlo nell’antiaderente con le mazzancolle.
  8. Aggiungere al riso il prezzemolo e un mestolo del sugo ottenuto facendo bollire le teste delle mazzancolle.
  9. Lasciate cuocere finché il sugo non si sarà ritirato.
  10. Servite caldo, avendo l’accortezza di mettere sopra il riso le mazzancolle intere.