Pesche sciroppate: una deliziosa specialità da conservare nella dispensa per l’inverno!

Facili da preparare, le pesche sciroppate sono un grande classico che piace a tutti. Ho voluto metterne alcune sottovuoto per poterle conservare a lungo e mangiarle durante l’inverno come merenda o prepararci dei golosi dessert, magari con panna montata, gelato o creme varie 😉 .
Ecco la ricetta per mettere sottovuoto le pesche sciroppate:
INGREDIENTI per 3 vasetti da 500 gr

  • 1/2 lt d’acqua
  • 1,5 kg pesche
  • 200 gr di zucchero


PREPARAZIONE 

  1. Lavate le pesche e scottatele in acqua bollente per un solo minuto.
  2. Estraetele dall’acqua e raffreddatele con un getto di acqua fredda.
  3. Togliete loro la buccia, tagliatele a metà e togliete anche il nocciolo.
  4. Inserite le pesche in vasi di vetro sterilizzati.
  5. Preparate lo sciroppo versando in un pentolino l’acqua e lo zucchero.
  6. Lasciate sciogliere il tutto e fate bollire per qualche minuto.
  7. Versate lo sciroppo sulle pesche nei vasetti fino a ricoprirle completamente.
  8. Chiudete i barattoli, capovolgeteli e lasciateli raffreddare.
  9. Prendete una grande pentola e sistemateci all’interno i vasetti.
  10. Riempite la pentola d’acqua in modo tale che superi i vasetti.
  11. Mettete sul fuoco e fate bollire per almeno mezz’ora.
  12. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare nell’acqua di bollitura.
  13. Una volta freddi, estraeteli dall’acqua e riponeteli in un luogo buio e fresco.